Articoli e  Ricette

29 Mar 2020

PANIFICATORI ALLE PRIME UNITEVI!!

Parto dicendo che non ho la pretesa di insegnare niente a nessuno, ma sapete che in questa quarantena ho cercato a lungo una ricetta chiara e facile per fare il pane con il lievito madre gentilmente donato dalle sapienti mani di mammina.

Stufa di ricette super teoriche dove non capivo la metà degli ingredienti e da buona allergica alla teoria alla fine ho chiesto aiuto alla mamma che non ha mai fatto corsi o lezioni, ma che fa un pane da favola. 

Ecco quindi non vi aspettate spiegazioni del perché il pane l'ho fatto così perché non solo non lo so, ma non voglio saperlo.

Questa magia del pane che mi riesce dal primo giorno deve rimanere così, senza tecnicismi

Anticipo una domanda classicona: se metto un altro lievito come devo comportarmi? Non ne ho idea, ma su internet ci son alcuni blog che spiegano la conversione lievito madre --> lievito di birra --> lievito secco quindi liberi di storpiare la mia (ehm, di mamma) ricetta e farmi sapere così aggiorno il b...

10 Mar 2020

Ieri sera sono stata un po' costretta a fuggire dal mio posto preferito del mondo. Davanti alle Odle ho pianto perché penso che tanta bellezza, per come la trattiamo, forse neanche la meritiamo. E chissà se i miei figli avranno la fortuna di vedere uno spettacolo così..
Oggi sono molto triste perché avrei voluto rimanerci un giorno in più e poterle ammirare col sole, ma le cose son andate così.


Basta la smetto di piangere e vi spiego perché non vi metto quasi mai la torta salata nei piani alimentari: perché la porzione corretta (se va bene, visto che dipende dagli ingredienti) è 1/4. Se la sfoglia la fate voi avete magari la possibilità di ridurre i grassi ed avere un involucro più croccante, ma comunque bene o male la quantità è quella. Vi sazia? So già la risposta perché quando me lo chiedete è sempre 'ne mangio metà'. Quindi piuttosto evito, però potreste mangiarla inserendo delle verdure non condite (vi vedo storcere il naso) oppure potreste MUOVERVI!

iio l'ho mangiata in un giorno...

6 Mar 2020

Se non fanno andare Elena in Alto Adige, l'Alto Adige viene da Elena.
Canederli fatti in casa, facilissimi e buonissimi con la ricetta rivisitata di Davide Zambelli
(cliccate sul suo nome così sarete indirizzati subito alla ricetta!)

Io non avevo la luganega e li ho fatti speck e puzzone di Moena 😅


Avrei preferito mangiarli in brodo sotto le Odle con le mani fredde e le guance rosse per la fredda passeggiata nella neve.. Ma ci accontentiamo 😊

4 Mar 2020

BUONGIORNISSIMOOOOO! Oggi mi son svegliata alle 11, non pareva vero neanche a me di aver dormito tipo 14 ore e quindi bisognava festeggiare l'evento con una colazione spaziale = PANCAKES! 
Soffici, avvolgenti e pazzescamente nuvolosi! 😍
Ogni pancakes ha circa 90 kcal se volete saperlo e con queste dosi ne vengono fuori 5 cicciosi.

100g di farina
60g di yogurt e 60g di latte
Due cucchiaini di lievito per dolci
Un pizzico di bicarbonato
Aroma alla vaniglia
Un uovo
2 cucchiai di zucchero

Mescolate yogurt, latte, uovo e qualche goccia di aroma alla vaniglia (Damiano Carrara mi perdonerà, ma non avevo sbatti di prendere la bacca 😁) . A parte setacciate farina, bicarbonato, zucchero e lievito ed uniteli alla pastella liquida.
Scaldate una padella antiaderente leggermente unta (aiutatevi con uno scottex ad ungere bene tutta la superficie) a fuoco alto, poi abbassate la fiamma e versate un mestolo di composto. Aspettate circa 2 minuti che si inizino a formare le bolle sulla superficie e gi...

2 Mar 2020

Che belle le mattine che iniziano lente, col profumo di limone che invade tutti i 45 metri quadri di casa mia, con una tazza di latte schiumato e due puntate di una mamma per amica alla tv...Ho scoperto un amore per le torte alla ricotta grazie ad una ricetta di casaleroccolo ed ho iniziato a sperimentare nell'attesa che le sue caprette siano pronte per una nuova stagione di formaggi freschi 😊 mi piacciono perché restano umide, morbide, non si seccano ed hanno un sapore intenso ben definito.
A me le torte con mille ingredienti, streusel, dacquoise, pâte a bombe (che poi che diavolo sono) creme, cremine, panne, paste di zucchero e robe varie non piacciono proprio. Se ho voglia di limone voglio una torta al limone, non limone, sale dell'himalaya, pistacchio e che altro diavolo si inventano.
Vi lascio la ricetta di questa delizia per le vostre colazioni!


200 g di ricotta
3 uova
150g di zucchero
100g di burro
160g di farina
Il succo di due limoni
La buccia grattugiata di due limoni
Una bu...

21 Feb 2020

#riflessionisulpanino 'a pranzo mangio al bar, di solito un panino ma leggero, niente di che'
Il panino NIENTEDICHE non è la ciabatta con cotoletta e maionese, il panino con spek, brie e salsa rosa che tanto fa gola.


Nessuno vi vieta di mangiarli, ma dategli il giusto peso così da aiutare il vostro nutrizionista a capire e da organizzare al meglio il resto della vostra giornata lavorativa.

Le regole per creare un panino sano sono:

- scegliere un pane BUONO ED INTEGRALE. Quindi no al panbauletto, no al pane bianco, no al pane industriale. Facciamolo in casa se siamo capaci oppure compriamolo dal panettiere, fresco! Sarà più buono e sicuramente meno pasticciato!

- scegliere UNA PROTEINA: prosciutto cotto magro, oppure formaggio, oppure uovo, oppure legumi anche in crema...non tutte insieme! Una per volta!

- aggiungere delle VERDURE: grigliate, fresche, miste...ecco, qui possiamo mischiarle e sceglierle in quantità!

- CONDIMENTI: evitiamo le salse o limitiamole scegliendo qualcosa di più sano....

14 Feb 2020

'Dottoressa per me la colazione deve essere per forza dolce, di solito mangio biscotti, fette biscottate e marmellata, barrette ai cereali o merendine....'
La vostra colazione non è solo dolce da far schifo, vi farà semplicemente schizzare la glicemia alle stelle per poi ricascare sotto i piedi in breve tempo, portandomi al proseguimento del vostro discorso '...però poi arrivo in ufficio ed ho già fame'. Ma va?!


Dovete rieducare i vostri gusti, creando delle colazioni più complete e sane, sempre dolci, ma che non sappiano di zucchero puro e basta. Davvero io ho riassaggiato dei biscotti che adoravo e babba bia mi sembrava di avere sciroppo di glucosio in bocca 😫
Per darvi qualche esempio:

- pane integrale, yogurt e marmellata, oppure porridge con cioccolato a scaglie e frutta fresca e secca

- pancakes con farine integrali e banana con della crema di nocciole e cioccolato

- 'toast' di pane integrale vero con burro di arachidi vero e marmellata vera che potete portarvi direttamente in uffi...

11 Jan 2020

In queste ultime mattine che possono iniziare lente, con una tazza di latte ed un libro d'amore, ho fatto una scoperta per me RIVOLUZIONARIA.


Oggi avevo voglia di più coccole, di morbidezza, ma non avevo né la macchina per il cappuccino, nè l'aggeggio montalatte dell'ikea.


Leggendo su internet però ho scoperto che si può fare la SCHIUMA DI LATTE AL MICROONDE.


Basta riempire per metà un barattolo di vetro (tipo quelli della marmellata) con del latte, chiudere bene ed agitare energeticamente per 40-50 secondi, poi si toglie il tappo, si mette nel microonde alla massima potenza per altri 40 secondi ed è fatta.

In realtà anche senza il passaggio al microonde la schiuma viene, magari si smonta prima però ci permette di avere una colazione schiumosa anche in estate quando con 40 gradi non ci passa manco per l'anticamera del cervello di bere latte caldo!!

23 Dec 2019

Natale è alle porte e sento già la domanda di rito: "dottoressa, come sopravvivo alle feste?"

Ecco qualche semplice consiglio per non rovinare i risultati ottenuti senza rinunciare al piacere del cibo, degli affetti e delle tradizioni.

1. durante la Vigilia, Natale e Santo Stefano sono concessi dei pasti più ricchi, dove si può ASSAGGIARE (non scofanarsi) di tutto, togliendosi qualche sfizio anche, ma riconoscendo il senso di sazietà. Quindi non mangiate fino a star male, non esagerate e fate i furbi: se volete mangiare più dolci, limitatevi sugli antipasti e viceversa.

2. Dal 27 dicembre riprendete in mano la vostra quotidianità alimentare, preferendo brodi, minestre o verdure che sicuramente saranno stati un po’ accantonati nei tre giorni precedenti.

3. Evitate gli avanzi! Congelate, sbolognate, ignorate i parenti perché non si ingrassa da Natale a Capodanno solo se limitate le feste ai reali giorni di festa. Se ogni giorno invece aggiungerete un po’ di qua, un po’ di là allora potreste...

16 Dec 2019

In alternativa alle polpette di carne, per variare un po' le proprie scelte, per inserire i legumi evitando sempre la zuppa, per far divertire ad impolpettare anche i più piccoli!

250g di lenticchie già lessate
50g di pangrattato + per impanare
Mezzo bicchiere di vino rosso
Pizzico di sale
Pepe
2 cucchiai di olio
Un uovo
Frullate le lenticchie o passatele col passaverdure (così eliminerete anche la buccia fastidiosa). Aggiungete alla purea il vino, il grana, l'uovo, sale e pepe. Iniziate ad impastare ed aggiungere il pangrattato poco alla volta finché non avrete ottenuto un impasto sodo, ma non secco. Potrebbe servirne un po' di più a seconda della grandezza dell'uovo.
Formare delle polpette e passarle nel pangrattato per impanarle. Scaldare l'olio in una padella antiaderente e cuocere le polpette facendo fare una bella crosticina per lato (non muovetele troppo o si sfalderanno). Potete cuocere anche in forno a 180°C per 10 minuti + 5 minuti di grill

Please reload

In Primo Piano

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Seguimi sui social!
  • LinkedIn Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Icona sociale
Please reload

Saronno

Legnano

Seveso

Elena Tramacere

Biologa Nutrizionista

  • Facebook
  • Instagram Icona sociale

© 2017 by Elena Tramacere. All Right Reserved